La pandemia da Covid 19 ci ha insegnato, se mai ce ne fosse stato bisogno, che la salute è la cosa più importante. Salute è un vocabolo a prima vista semplice ma che, nel mondo di oggi, può avere diverse sfumature, tutte altrettanto importanti. Significa essere curati quando ci si ammala, e in questo il nostro Servizio Sanitario Nazionale – nonostante le recenti difficoltà – continua a dimostrarsi tra i più equi e universali al mondo, ma significa anche godere di un’assistenza integrativa, che può supportare noi e le nostre famiglie nei momenti difficili, quando la necessità di un  supporto è impellente

In quest’ottica, Assidai è presente sul mercato da oltre 30 anni con un importante obiettivo: la tutela degli iscritti con un costante riferimento al sistema Federmanager, di cui siamo emanazione. È nel 1990, infatti, che ASSIDAI è stato fondato proprio da Federmanager e Federmanager Roma. Da allora ha svolto un lungo percorso, in cui ha sempre cercato di operare secondo i principi distintivi della mutualità e della solidarietà e di essere vicino agli iscritti e di accompagnarli in ogni fase della loro vita. E proprio durante la complicata situazione determinata dal Covid-19, è importante ricordare che Assidai non prevede nei propri Piani Sanitari alcuna esclusione per il rischio pandemia. E la cura di tutti voi è a 360 gradi garantendo: l’assistenza sanitaria e il rimborso delle spese mediche come previsto dal Piano Sanitario sottoscritto; offrendovi, senza alcun contributo aggiuntivo, le importanti coperture per la non autosufficienza – Long Term Care e tutelando i manager in azienda anche con polizze vita, infortuni e invalidità.

 

Ricordiamo poi che, a seguito dell’ultimo rinnovo del CCNL Dirigenti siglato da Confindustria e Federmanager nel 2019, Fasi e Assidai hanno deciso di rafforzare la propria partnership, ponendosi un obiettivo chiaro: consolidare le rispettive posizioni di leadership sul mercato e salvaguardare al tempo stesso il patto intergenerazionale tra dirigenti in servizio e pensionati. La collaborazione tra i due Enti è valorizzata dalla società IWS – Industria Welfare Salute, costituita da Federmanager, Confindustria e Fasi, alla quale sia Fasi sia Assidai hanno demandato alcune attività strategiche per semplificare il rapporto con entrambi i Fondi e valorizzare il background di conoscenze.

Segnaliamo, in particolare, l’introduzione della Pratica Unica Online per gli iscritti Fasi-Assidai e, per tutti gli iscritti e le loro famiglie, lo sviluppo del nuovo network IWS caratterizzato da eccellenti strutture sanitarie, socio-sanitarie e medici/chirurghi/odontoiatri convenzionati che garantiscono i migliori servizi a tariffe competitive.

Entriamo nel merito della Pratica Unica: per tutti gli Iscritti Assidai che sono iscritti anche al Fasi è prevista la “Pratica Unica” di richiesta rimborso: un importante cambiamento che ha rappresentato una vera svolta per gli iscritti in comune ai due Fondi all’insegna della semplificazione delle procedure e dell’ottimizzazione delle risorse, con un evidente risparmio di tempo. Pertanto, gli iscritti Fasi-Assidai che effettuano prestazioni sanitarie in forma indiretta, non devono più inviare domande di rimborso separate ai due Fondi, ma possono inviare una sola pratica, caricando tutta la documentazione sul portale IWS. In termini operativi, la Pratica Unica viene gestita prima per la quota di competenza Fasi e, successivamente, viene calcolata l’eventuale quota integrativa di competenza Assidai. È possibile scegliere una delle seguenti modalità per inoltrare la Pratica Unica ai due Fondi:

  • Effettuare l’accesso all’area riservata Assidai, utilizzare le credenziali Assidai e cliccare sullo specifico link per accedere al portale/procedura IWS.
  • Per entrare nell’area riservata Fasi, utilizzare le credenziali Fasi e cliccare sullo specifico link per accedere al portale/procedura IWS.
  • Accedere direttamente al portale www.industriawelfaresalute.it e utilizzare le credenziali Assidai oppure quelle Fasi.
  • Contattare Federmanager Roma – Sportello Fasi Assidai – ai seguenti numeri telefonici 0644170813/ 0644170838 per fissare un appuntamento telefonico e farsi supportare nel processo di inserimento delle richieste di rimborso.

Si precisa che le richieste di rimborso inviate in formato cartaceo non potranno essere gestite in modalità Pratica Unica. In tali casi, sarà necessario inviare due richieste di rimborso distinte, una per il Fasi e una per Assidai e i tempi per la liquidazione potranno essere superiori rispetto a quelli previsti per le pratiche online. Inoltre, si sottolinea che, scegliendo il tradizionale invio cartaceo il Fasi non si potrà fare carico di trasmettere la documentazione cartacea ad Assidai e viceversa.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti proprio sulla Pratica Unica sul portale www.industriawelfaresalute.it sono presenti alcuni video tutorial che spiegano, passo dopo passo, come accedere, come inserire le pratiche di rimborso e molto altro ancora. Inoltre, è stata introdotta la possibilità di farsi supportare direttamente da un assistente virtuale che permette di chiamare in automatico il Contact Center IWS al numero 06 955861 o di scrivere un messaggio, utilizzando la chat.

Inoltre, come Assidai abbiamo realizzato specifici Manuali di Procedure Operative, personalizzati per le esigenze dei vari iscritti, che consentono di usufruire nel migliore dei modi di tutti i servizi offerti dal nostro Fondo. Il Manuale è disponibile sulla propria area riservata ed è un documento in cui gli iscritti trovano esaurienti spiegazioni con screenshot esemplificativi, per accedere alla propria area riservata e per muoversi all’interno di essa, sfruttando tutte le funzioni fruibili, tra cui la verifica della situazione contributiva, l’invio delle richieste di rimborso per le spese mediche sostenute e lo stato di avanzamento delle richieste di rimborso inserite.

Per chi invece ha dubbi e preferisce interagire direttamente con i nostri operatori, il Customer Care Assidai è a completa disposizione al numero 06 44070600, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 18.00.

Per tutti gli iscritti poi, anche per coloro che non sono iscritti al Fasi, è possibile accedere alle prestazioni in convenzionamento diretto senza effettuare alcuna pre-attivazione del convenzionamento stesso. Sempre grazie all’accordo di collaborazione instaurato da Assidai con Fasi e IWS, gli iscritti Assidai hanno a disposizione un network unico al quale potersi rivolgere, che garantisce l’accesso a strutture sanitarie di eccellenza sotto il profilo sia dell’offerta sanitaria sia della presenza su tutto il territorio nazionale. Ricorrere al network sanitario convenzionato è sempre vantaggioso, in quanto consente di usufruire di prestazioni a costi calmierati e permette, inoltre, di saldare la sola eventuale eccedenza, senza dover anticipare l’intero importo. Inoltre, vi è un impegno costante nell’individuazione di nuove strutture da convenzionare su tutto il territorio nazionale per rispondere sempre più efficacemente alle esigenze degli iscritti.

Convenzionamenti diretti: istruzioni per l’uso

Questi gli step da seguire per poter usufruire di una prestazione in forma diretta:

  • individuare la struttura sanitaria convenzionata;
  • telefonare per fissare l’appuntamento informando di essere iscritti Fasi-Assidai o iscritti Assidai;
  • recarsi in struttura ed eseguire la prestazione.

È fondamentale comunicare di essere assistiti Fasi-Assidai o solo Assidai, così da consentire alla struttura stessa – attraverso apposite procedure informatiche – di effettuare tutte le verifiche amministrative e stabilire l’ammissibilità della prestazione, secondo la certificazione medica presentata e il Piano Sanitario di appartenenza.

A seguito dell’erogazione della prestazione, la struttura richiederà di firmare il modulo di autorizzazione al convenzionamento diretto.

Per consultare le strutture convenzionate in tutta Italia – aggiornate in tempo reale:

  • visitare il sito www.assidai.it – area strutture convenzionate;
  • visitare il portale www.industriawelfaresalute.it – area convenzioni
  • accedere alla propria area riservata – prestazioni/ricerca ente sanitario.
  • contattare il Customer Care Assidai al numero 06 44070600.

Quanto illustrato ha rappresentato per Assidai e per il Fasi – ricordiamo che il nostro Fondo può essere sia integrativo del Fasi stesso sia sostitutivo – un passaggio fondamentale che ci conduce verso una nuova fase, caratterizzata anche da una percezione ormai evoluta del rapporto tra dipendente (o manager) e azienda. Più di un’impresa su due, in Italia, ha scelto infatti la strada del welfare aziendale, quale remunerazione non monetaria per favorire l’engagement del personale e – come dimostrato da autorevoli studi – anche la sua produttività ed efficienza. I Piani Sanitari di Assidai si inseriscono in questo scenario e hanno l’ambizione di rappresentare uno dei mattoni su cui costruire la sanità del futuro, equa e sostenibile nel tempo.