salute

Tennis & Friends, l’importanza della prevenzione medica per i manager

Tennis & Friends, l’importanza della prevenzione medica per i manager

Federmanager Roma, Assidai e Praesidium hanno partecipato alla undicesima edizione di Tennis & Friends, al fine di promuovere la cultura dello sport e della salute ed incentivare la prevenzione medica tra i manager.

Il Foro Italico di Roma, nelle giornate del 9 e 10 ottobre scorsi, ha ospitato la XI edizione di Tennis & Friends, l’evento annuale che unisce Salute, Sport, Spettacolo e Solidarietà per la prevenzione e promozione della salute.

L’evento ha dato vita ad un vero e proprio villaggio della salute, allestito nel pieno rispetto delle regole di sicurezza anticovid, con oltre 80 ambulatori, 30 aree di intervento, con il supporto prezioso di 700 tra medici, volontari e operatori sanitari che con dedizione e passione si sono messi a disposizione dei visitatori in un fine settimana interamente dedicato alla prevenzione della salute. Screening, check – up e visite specialistiche gratuite a cura dei medici di numerose aziende sanitarie del territorio, Lazzaro Spallanzani, San Pietro Fatebenefratelli, Cristo Re, San Carlo di Nancy e tanti altri.

I numeri di Tennis & Friends evidenziano l’importanza della manifestazione: nonostante la pandemia ancora in corso ed il perdurare dello stato di emergenza sanitario, 70.000 visitatori hanno avuto l’opportunità di vivere l’evento e 17.000 persone hanno effettuato visite mediche.

La manifestazione è sostenuta dalle massime istituzioni: Presidenza del Consiglio dei ministri, Ministero della Difesa, Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, Ministero della Salute, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Regione Lazio, Roma Capitale, CONI, Sport e Salute S.p.A. e le maggiori Federazioni Sportive.

Salute, Sport, Solidarietà, Sostenibilità e Spettacolo sono le 5 S, le parole chiave che sintetizzano lo spirito di questo evento; l’ambiente accogliente del Villaggio della Salute, con la presenza di personaggi del mondo della cultura, dello sport e dello spettacolo impegnati nel Torneo Tennis Celebrity, sono gli elementi che permettono di intrattenere il pubblico in attesa di effettuare il proprio check-up.

Per il quarto anno consecutivo, interrotto soltanto nel 2020 a causa della pandemia, nell’area sanitaria della manifestazione, Federmanager Roma, Assidai e Praesidium sono state a disposizione dei manager e delle loro famiglie per fornire informazioni in merito alle attività associative, all’assistenza sanitaria integrativa e alla consulenza assicurativa.

Per Stefano Cuzzilla, presidente Federmanager, da sempre presente alla manifestazione anche come giocatore nel torneo di tennis, la “salute si costruisce giorno dopo giorno, attraverso la prevenzione e assumendo corretti stili di vita: la nostra organizzazione, grazie all’intervento dei Fondi sanitari integrativi, offre strumenti concreti che intervengono nel momento del bisogno ma anche prima, per aumentare la consapevolezza di tutti sull’importanza di questi temi”.

Ospiti della manifestazione e amici di Federmanager che hanno partecipato al torneo di tennis e che hanno a cuore i temi della prevenzione in tutti i campi della salute, dell’ambiente e territorio, delle calamità naturali, sono stati Sergio Pirozzi, ex sindaco di Amatrice e oggi consigliere regionale del Lazio, che ha fatto della prevenzione sismica e della sicurezza nei luoghi di lavoro temi imprescindibili al centro di numerose battaglie e Augusto Raggi, amministratore delegato di Enel X.

Presenti, inoltre, con le loro famiglie, il presidente e il direttore di Praesidium Salvo Carbonaro e Stefano Natali, il direttore generale di Assidai Marco Rossetti, il presidente di Federmanager Roma Gherardo Zei e Giacomo Gargano già presidente di Federmanager Roma.

La XI edizione di Tennis & Friends ha avuto un grande successo di pubblico; ringrazio tutti coloro che non hanno voluto mancare all’appuntamento, a dispetto della pandemia. Da parte mia non posso fare altro che darvi appuntamento al prossimo anno ancora più numerosi, ancora più attenti ai temi della prevenzione.