Corleone

Corleone Quando i sogni nascevano in Piazza Sovrana

CORLEONE. Quando i sogni nascevano in Piazza Sovrana

Un libro per rivivere le emozioni di una Sicilia genuina, dove la vita scorre tra le emozioni dettate dai ricordi dell’autore

“Corleone. Quando i sogni nascevano in Piazza Soprana”, di Vincenzo Ruffino, è una raccolta di ricordi del periodo dell’età della fanciullezza, messi insieme senza un evidente legame cronologico, solo una ricostruzione verosimile senza la pretesa del rigore storico né di riferire gli eventi così come effettivamente acceduti.

Ruffino vuole restituire alla sua città natale, più volte sfregiata da dolorose vicende di criminalità, la sua essenza di città popolata da gente di buoni principi, donne e uomini semplici e di cultura, giovani, scrittori, artigiani, poeti, imprenditori, patrioti, artisti, una comunità di persone che, nonostante le molte difficoltà, ha dato, e continua a dare, il suo contributo alla crescita di una splendida terra.

Luca fa parte della nidiata dei bambini del dopoguerra che affollano le vie di una Corleone viva e in fervente entusiasmo: corteggiamenti, matrimoni e battesimi animano famiglie e vicinato nella cornice delle feste di quartiere. Inseparabile con Giuliana sin dalla più tenera età, la complicità con lei gli è linfa vitale, lo rende forte e ribelle contro le prevaricazioni degli adulti e le angherie della matrigna. Con la pubertà sboccia un tenero amore con Giuliana. Già nel dolore per la massiccia partenza di amici e parenti in cerca di fortuna, Luca subisce un durissimo colpo quando anche Giuliana improvvisamente scompare, portata via dal padre con tutta la famiglia. Privato del forte carisma di lei, Luca comprende solo allora quanto la mancanza dell’affetto della mamma abbia pesato su di lui. Irrequieto e sbandato, lascia Corleone per raggiungere i fratelli in Inghilterra. Notti prima della partenza il padre racconta a Luca la storia della famiglia, di quando, ritornato dalla Grande Guerra, restò colpito dalla bellezza di quella fanciulla che poi sarebbe diventata la madre dei suoi figli, degli ostacoli, delle sfide e del rapimento di lei che si sentì costretto a mettere in atto.

Il libro è acquistabile sul sito dell’editore www.youcanprint.it o su Amazon, in versione cartacea o ebook.

L’AUTORE

Vincenzo Ruffino, nato a Corleone, città che ha lasciato giovanissimo alla scoperta del mondo, è laureato in Ingegneria Nucleare al Politecnico di Milano ed ha frequentato l’Accademia Navale di Livorno conseguendo il grado di Guardia Marina. Dopo un periodo impegnato come ricercatore al Politecnico di Milano e in varie società, ha intrapreso la carriera di dirigente d’azienda iniziata come responsabile di progetti, di mercato e di filiali in Asia, Africa e Paesi del Golfo, culminata come amministratore delegato di aziende di telecomunicazioni. Cavaliere della Stella d’Italia, è socio dell’Accademia Costantiniana di Lettere, Arti e Scienze.