convenzioni

Le Convenzioni. Scopri i vantaggi riservati ai nostri iscritti

Le Convenzioni. Scopri i vantaggi riservati ai nostri iscritti

Per ogni informazione consulta la pagina dedicata sul sito 

 

Libera Università Maria SS. Assunta – LUMSA

La convenzione tra Federmanager Roma e Libera Università Maria SS. Assunta – LUMSA è in fase di rinnovo.

Ottica Capaldo

Rinnovato l’accordo con il gruppo Capaldo Ottica, presente a Roma da oltre 55 anni. Grazie alla nuova convenzione, gli iscritti Federmanager Roma e i loro familiari godranno di condizioni riservate in tutti i 5 centri ottici del Gruppo che sono convenzionati con le ASL della Regione Lazio.

Corsi d’Inglese

Corsi Individuali e Collettivi di Lingua Inglese secondo la metodologia Celta tenuti dalla Prof.ssa Anna Bruna Coppola. Professoressa di Lingua Inglese, bilingue, laureata in Lingua e Letteratura Inglese e con Certificazione CELTA (Certificate in Teaching English, Università di Cambridge). Iscrizione ai corsi a condizioni agevolate.

R.O.R. Rete Odontoiatrica Romana

La Rete Odontoiatrica Romana (R.O.R.) in base all’accordo stipulato con Federmanager Roma, offre agli iscritti prestazioni odontoiatriche a tariffa FASI, senza integrazione alcuna. La R.O.R. mette a disposizione dei soci Federmanager e dei propri familiari la propria disponibilità per prestazioni d’urgenza tutti i giorni anche festivi e prefestivi.

Sportello Invalidità

Il servizio è rivolto agli associati che abbiano necessità di consultare competenze mediche specifiche in tema di invalidità civile e pratiche necessarie per verificare i requisiti di accesso ad eventuali benefici di carattere previdenziale e assistenziale.

Studio D’Ambrogio & D’Ambrogio

La convenzione con lo Studio D’Ambrogio & D’Ambrogio consente agli associati di Federmanager Roma e ai loro familiari di accedere ad un servizio di consulenza e assistenza legale e tributaria, gestito da un team di professionisti in tema di: Agenzia delle entrate, Difesa Tributaria, Famiglia e Successioni, Procedure di sovraindebitamento, Proprietà intellettuale e industriale, Recupero crediti.

CAF 50&Più

La convenzione con il Patronato 50&PIU’ si prefigge di fornire ai datori di lavoro domestico l’assistenza nella soluzione degli obblighi burocratici, contabili e retributivi necessari per la corretta gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby-sitter, governanti, con uno sconto del 10% sul costo complessivo – risultante dallo specifico tariffario per le attività in cui il servizio si concretizza.

 

Convenzione – Sottoscritta la convenzione tra Federmanager Roma e l’Università Europea di Roma

Con la sottoscrizione della Convenzione tra Federmanager Roma e Università Europea di Roma – UER, continua a crescere la gamma di offerte formative altamente qualificate che Federmanager Roma garantisce ai propri iscritti e alle loro famiglie.

L’UER è una università italiana non statale che fa parte del sistema universitario pubblico, posizionata tra le migliori università private non statali nel Rapporto Censis 2019-2020. In particolare a Roma l’UER si colloca ai primissimi posti per la qualità dei suoi insegnamenti per i Corsi di Laurea “storici”: Economia, Giurisprudenza e Psicologia. Per i nuovi corsi di laurea Turismo e Valorizzazione del territorio e Scienze della Formazione Primaria, positivamente avviati più di recente, i risultati del monitoraggio arriveranno con il completamento del loro primo ciclo.

La convenzione sottoscritta è finalizzata a consentire agli associati e ai loro familiari di poter accedere a condizioni di miglior favore ai seguenti Corsi:

Corsi di laurea triennale
•Economia e Gestione Aziendale (L-18)
•Scienze e Tecniche Psicologiche (L-24)
•Turismo e Valorizzazione del territorio (L-15)
Corsi di Laurea Magistrale
•Economia e Management dell’Innovazione (LM-56)
Psicologia (LM-51)
Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico
•Giurisprudenza (LMG-01)
•Scienze della Formazione Primaria (LM-85 bis)
Corsi di formazione continua e alta formazione della UER Academy, che offre a dirigenti, manager e professionisti un’ampia offerta di aree di studio, tra cui si segnalano in particolare i percorsi formativi sulle soft skill richieste per lo sviluppo di iniziative di forte contenuto innovativo:
•Nuove tecnologie per sviluppare il business
•Project management per l’organizzazione digitale
•Cooperative Management & International Coaching.

Per i Corsi sopra indicati, grazie alla sottoscrizione della Convenzione, agli associati e ai loro familiari si applica una riduzione sulla quota di iscrizione pari al 20%.

Una ulteriore agevolazione verrà applicata in caso di Corsi di formazione continua e alta formazione organizzati ad hoc dalla UER Academy ad esclusivo beneficio degli iscritti a Federmanager Roma con un numero di partecipanti per edizione non inferiore a 15. Per gli iscritti a queste edizioni riservate si applica una riduzione sulla quota di iscrizione pari al 30%.

 

Gli iscritti che fossero interessati ad essere ricontattati possono inviare i propri riferimenti a segreteria@federmanager.roma.it e possono trovare maggiori informazioni ai link seguenti:

https://www.universitaeuropeadiroma.it/orientati/

https://www.universitaeuropeadiroma.it/academy/

 

Lasciarsi rapire dalla voce del fiume

Convenzione – La Voce del Fiume B&B Dimora Storica di Charme

Lasciarsi rapire dalla voce del fiume

La Voce del Fiume” è una Dimora storica di charme che da circa 7 anni ospita con la formula B&B. Fa parte dell’Associazione delle Dimore storiche Italiane (ADSI) e del circuito prestigioso di Residenze D’Epoca. Per la sua scelta di sostenibilità e rispetto per l’ambiente e per il territorio è entrata anche nel circuito Econbnb e Legambiente turismoNasce dal sogno e dall’amore per il suo borgo di una giovane imprenditrice – Premio Thalia nel 2017 per la cultura dell’ospitalità – orgogliosa della sua terra e delle sue origini ed entusiasta di far conoscere ai suoi ospiti questi luoghi, condividendo tipicità, ritmi e stili di vita che meritano di essere (ri)scoperti.

Scegliere “La Voce del Fiume” significa entrare in contatto con gente genuina ed ospitale, pronta ad accogliere con un sorriso e tanta disponibilità. Un luogo magico, nel Borgo medioevale di Brienza (PZ), ai piedi del Castello Caracciolo, uno dei più belli e interessanti del Sud Italia, che ha conservato la sua architettura originale. Siamo nella Lucania poco conosciuta, che nasconde il suo ricco patrimonio in uno scrigno di tesori da scoprire, attraverso un viaggio di autenticità e di esperienze, in una regione, è bene ricordarlo, a scarso rischio di contagio.La Voce del Fiume” si compone di 5 camere e 2 suite per ospitare fino a 20 persone. Le camere, in pietra e alcune con intere pareti rocciose, sono tutte indipendenti e con affaccio nel cuore del borgo antico o sulla vallata sottostante attraversata dal fiume Pergola con un proprio terrazzino. Gli ospiti saranno viziati con colazioni di altri tempi rigorosamente “home made”: a scelta sia dolce che salata, con l’utilizzo esclusivo di prodotti biologici provenienti dal territorio.Luogo ideale anche per incontri di lavoro: una saletta panoramica è attrezzata per piccoli convegni e mini conferenze.

Massimo relax nel giardino di pertinenza: luogo ideale per dedicarsi ad una buona lettura o rilassarsi ascoltando solo la voce del fiume. Tutta da scoprire La Grotta di Bianca: grotta naturale idonea per degustazioni di prodotti tipici in occasione di eventi, convegni, conferenze e riunioni di lavoro. È possibile noleggiare bike elettriche o divertirsi con esperienze di laboratorio: laboratorio della pasta fatto a mano, dei taralli (tipici biscotti lucani a forma di 8), del pane, delle marmellate, delle confetture, del peperone crusco, della cucina tipica lucana. A questi si aggiungono il laboratorio del sapone artigianale a base di olio di oliva e quello della ceramica.

Agli associati Federmanager Roma saranno riconosciute condizioni di miglior favore.

Per info: convenzioni@federmanager.roma.it

DICONO DI NOI

Nuova proposta sanitaria unica per le imprese

Nuova proposta sanitaria unica per le imprese

Le aziende industriali hanno oggi una nuova grande opportunità: aderire alla proposta unica Fasi-Assidai, una copertura integrativa che garantisce ai dirigenti in servizio un’assistenza sanitaria completa

Oggi il tema della salute è quanto mai attuale e reputo fondamentale presentare alle aziende industriali del nostro Paese una nuova grande opportunità: la proposta sanitaria per le imprese Fasi-Assidai, unica e innovativa, perché si basa su un’integrazione pressoché completa del nomenclatore tariffario Fasi, con un contributo di adesione molto competitivo.

La proposta è coerente con l’impostazione strategica prevista all’interno dell’ultimo CCNL Dirigenti Industria siglato da Confindustria e Federmanager, che ha migliorato tutti gli aspetti chiave del rapporto di lavoro con particolare focus sul welfare. Inoltre, per la prima volta, nel contratto stesso è comparso Assidai in un’ottica di reciproca collaborazione con il Fasi, binomio che va a rafforzare il ruolo di entrambi i Fondi nel panorama della sanità integrativa e contribuisce a salvaguardare il patto intergenerazionale tra dirigenti in servizio e pensionati. L’intesa tra i due Enti si concretizza attraverso IWS – Industria Welfare Salute, progetto unico condiviso tra Confindustria, Federmanager e Fasi, che fornisce molte funzionalità a vantaggio degli iscritti ottimizzando le risorse per continuare a investire su temi chiave come la prevenzione e le coperture per la non autosufficienza. Nei dettagli, la proposta sanitaria unica Fasi-Assidai, dedicata ai dirigenti in servizio e veicolata al mercato tramite IWS, prevede per quanto riguarda le prestazioni sanitarie erogate, un rimborso fino al 100% del richiesto per i ricoveri con o senza intervento chirurgico e interventi ambulatoriali, fino a un massimo di 1 milione di euro l’anno per nucleo familiare nel caso in cui le prestazioni siano effettuate utilizzando la rete di case di cura ed equipe mediche convenzionate con il network IWS.

In caso di extra-ricovero è stabilito, invece, un rimborso fino al 90% del richiesto e fino ad un massimo di 25mila euro per nucleo familiare, sempre in regime di convenzionamento diretto. Infine, per le cure odontoiatriche è previsto un rimborso fino al 90% dell’importo richiesto per le spese relative alle voci previste dalla Guida Odontoiatrica del Fasi in vigore e secondo i criteri liquidativi in essa riportati, fino ad un massimo di 12.500 euro l’anno per l’intero nucleo familiare.

È inclusa, inoltre, senza contributi aggiuntivi, anche la copertura in caso di non autosufficienza, una tutela fondamentale per avere una sicurezza a 360 gradi.

Infine, sono due i vantaggi operativi della proposta: un solo network di strutture sanitarie e professionisti convenzionati cui avvalersi, improntato ad alti standard di qualità; la possibilità di inviare un’unica richiesta di rimborso attraverso il portale IWS, piuttosto che inviare le richieste singolarmente ai due Fondi, con un risparmio di tempo notevole.

 

Al via il nuovo network IWS di strutture convenzionate

Al via il nuovo network IWS di strutture convenzionate

Garantire ai propri iscritti e a tutte le loro famiglie migliori servizi e tariffe più competitive presso le strutture sanitarie convenzionate, aumentando nel contempo il potere contrattuale nei confronti delle strutture stesse e dei professionisti selezionati per la nuova rete. Al via il nuovo network IWS di strutture convenzionate

Questi i principali obiettivi che Fasi e Assidai intendono perseguire con l’ausilio della nuova società IWS – Industria Welfare Salute – per operare nel campo del welfare sanitario.

Analogamente a quanto fatto dal Fasi, anche Assidai ha, quindi, deciso di affidare a IWS l’incarico di convenzionamento e gestione dei rapporti con le strutture sanitarie, socio-sanitarie e i loro medici/chirurghi/odontoiatri.

Dal 1° gennaio 2020 gli iscritti Fasi-Assidai hanno, dunque, un network di strutture sanitarie unico al quale potersi rivolgere, che consente – ferma l’eccellenza qualitativa delle prestazioni erogate – un’ottimizzazione dei costi della spesa sanitaria e dei servizi congiunti, valido per entrambi i Fondi. Le strutture convenzionate sono in continua fase di aggiornamento e sono consultabili sui siti IWS – Industria Welfare Salute, Fasi e Assidai.

 

Per ogni ulteriore informazione c’è il Contact Center IWS al numero 06955861, attivo, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle 18.00.

Gli iscritti ad Assidai ma non al Fasi potranno fare riferimento al consueto network di strutture sanitarie e professionisti convenzionati presente sul sito Assidai.

 

Proposte per il tempo libero

Foto in apertura: Flickr, autore Vašek Vinklát, Licenza Creative Commons

Accanto alla propria attività istituzionale, Federmanager Roma offre ai propri associati opportunità di interesse artistico e culturale con l’obiettivo di fornire valide occasioni di gestione del proprio tempo libero

Le visite guidate costituiscono un’attività consolidata che riguarda sia l’attualità delle mostre e degli eventi programmati a Roma sia la scoperta di luoghi di grande interesse artistico o archeologico, puntando in particolare a siti esclusivi e poco noti o difficilmente visitabili. Le visite vengono ideate e condotte principalmente da due studiose appassionate e di grande cultura: la storica dell’arte Ivana Corsetti, capace di trasmetterci le proprie emozioni per farci vedere con occhi nuovi le bellezze di Roma, e l’archeologa Micaela Agri, che ricostruisce per noi storie e trame di luoghi all’origine della città.

Nel corso del 2019 sono state complessivamente proposte ed effettuate oltre 50 visite guidate, tutte di notevole livello. Le visite di carattere storico artistico hanno riguardato più filoni: numerose dimore nobiliari private, urbane e suburbane, con i tesori d’arte e le storie che custodiscono; esempi significativi di ville storiche scelti nel ricco e variegato panorama cittadino; alcuni edifici di culto di particolare pregio, che uniscono alle opere d’arte al loro interno straordinarie e affascinati liturgie religiose; le più intriganti mostre allestite a Roma, occasione per ampliare la conoscenza del mondo dell’arte; passeggiate nei rioni alla ricerca di segreti e curiosità.

Roseto di Roma orto botanico, Licenza Creative Commons, autore Stella aboaf

Le visite di carattere archeologico portano alla scoperta – o alla riscoperta, con nuovi strumenti di lettura – di esempi significativi delle tante presenze della storia antica: monumenti grandiosi o di valenza domestica che testimoniano comunque la vita, i valori, la raffinatezza dei nostri antenati; numerosi musei che custodiscono e valorizzano – con i loro preziosi reperti – aspetti del passato; chiese che documentano l’affermazione della nuova religione sui culti pagani, spesso insediandosi sui resti di templi preesistenti; siti archeologici nei dintorni di Roma, testimoni silenziosi ed efficaci della vita passata; mostre che offrono una lettura organica e complessiva di grandi personaggi, di grandi eventi e di diverse fasi storiche.

Alle visite delle due studiose si sono poi affiancati nel corso dell’anno episodi con caratteristiche diverse: un nostro collega, Leonardo Preziosi, ha voluto mettere a disposizione di tutti la sua passione per un personaggio intrigante come Caravaggio, mentre una visita primaverile al Roseto Comunale di Roma ha riservato sorprese e storie poco note in un luogo di grande bellezza.

Licenza Creative Commons, autore Sailko

 

Negli ultimi mesi, inoltre, sono state sottoscritte o rinnovate convenzioni con diversi teatri romani (vedi scheda in basso) che prevedono riduzioni su diverse formule di abbonamento. Al riguardo, è stata attivata una novità importante, con l’obiettivo di rendere le convenzioni pienamente fruibili e di fornire ai soci un servizio più puntuale ed efficace: frequenti comunicati segnalano condizioni e modalità di partecipazione particolarmente vantaggiose per singoli spettacoli o per determinate date.

Mentre i testi delle convenzioni e le relative modalità di applicazione vengono inviati a tutti i soci – e sono comunque reperibili sul sito istituzionale – le comunicazioni sui singoli spettacoli vengono inviate – per evitare messaggi non richiesti – esclusivamente ai soci che hanno manifestato interesse a riceverle. Questi soci sono inseriti in una mailing list dedicata aperta a nuovi inserimenti e dalla quale è possibile cancellarsi in qualsiasi momento.

Questa è una descrizione sintetica di quanto viene ad oggi fatto per integrare le fondamentali attività istituzionali di Federmanager Roma con un servizio che propone – considerata la partecipazione degli associati – attività di interesse di molti. Servizio che viene reso disponibile dalla struttura della nostra Associazione senza incidere sulle altre attività.

CONVENZIONI TEATRALI IN ESSERE

Accordi di collaborazione con

 

Editoriale del Presidente: Impegno e fiducia nel futuro

Editoriale del Presidente: Impegno e fiducia nel futuro

Lo scorso 30 luglio Federmanager e Confindustria hanno sottoscritto l’accordo di rinnovo del CCLN dei dirigenti industriali. Un risultato importante che va sottolineato con viva soddisfazione

Tanto più guardando ai risultati positivi rispetto ai precedenti rinnovi. Il nuovo accordo, che avrà scadenza il 31 dicembre 2023, ha il merito di intervenire su tutti gli aspetti fondamentali del rapporto di lavoro, offrendo un quadro di regole certamente più idoneo alla figura del manager.

Nuove basi sulle quali lavorare per rafforzare la competitività delle imprese attraverso un management competente e preparato. Un elemento sostanziale del rinnovo è il debutto delle politiche attive. Su questo fronte possiamo e vogliamo finalmente tirare le somme del progetto federale Be Manager, l’esclusivo percorso di certificazione delle competenze riservato agli iscritti Federmanager. Una iniziativa illuminata, nata quasi due anni fa, i cui numeri parlano chiaro: oltre 300 manager certificati in 4 profili professionali, di cui ben il 47% come Temporary Manager e il 40% come Innovation Manager. Il restante ha ottenuto la certificazione come export manager e manager di rete.

Quasi un terzo dei manager in cerca di nuova occupazione si è ricollocato ed il 19% del totale ha avviato nuove attività di consulenza. In più, ben 120 colleghi certificati come Innovation, sono stati inseriti nell’elenco disponibile presso il Ministero dello Sviluppo Economico, dal quale le imprese potranno attingere per avvalersi del voucher per la consulenza qualificata nei processi di trasformazione digitale che intraprenderanno.

Ed è proprio per capitalizzare l’opportunità offerta dal voucher per l’inserimento di competenze manageriali nelle PMI, che è stato avviato, lo scorso giugno, il Progetto MELANIE (Manager
Per L’Ascolto di una Nuova Industria Europea) – sostenuto da 4.Manager – che si pone l’obiettivo di certificare ulteriori 150 manager, prevalentemente inoccupati, 50 Manager di Rete, 50 Temporary, 50 Innovation Manager e 50 Manager per la Sostenibilità, il nuovo profilo delineato da Federmanager che ne certificherà le competenze sui temi relati alla Sostenibilità (Economia Circolare, Corporate Social Responsibility, Governance della sostenibilità ecc.).

Consapevoli del nostro ruolo, come organizzazione, di connettore tra impresa e mondo del lavoro ci sforziamo ogni giorno di porre in essere azioni concrete per il ricollocamento attivo sul mercato dei colleghi che hanno perso il loro posto di lavoro. Siamo convinti che investire in innovazione e valorizzare le persone continuano ad essere i capisaldi per rimanere competitivi.

Anche per questo resta alta la nostra attenzione alla formazione continua e allo sviluppo delle nuove professionalità richieste dal mercato del lavoro; in quest’ottica siamo giunti alla quarta edizione del Corso per DPO (Data Protection Officer), figura sempre più richiesta dalle aziende alla luce dell’adeguamento imposto dal GDPR (General Data Protection Regulation) entrato ormai a pieno regime anche nel nostro Paese e abbiamo organizzato, tra l’altro, Corsi formativi per Innovation Energy Manager di 1° e 2° livello volti all’acquisizione di elevate competenze sulle innovazioni normative e gestionali in campo energetico.

In tema di ricollocamento va ricordato inoltre il progetto “Open Innovation Manager” – condiviso tra Unindustria Perform, Federmanager Roma e Unindustria e finanziato da 4.Manager – che vede tra i beneficiari, 10 dirigenti inoccupati e altrettante PMI del territorio laziale. I dieci progetti sono tuttora in svolgimento ed il rapporto tra le aziende e i manager è, ad oggi, di assoluta soddisfazione.

Il rinnovo del CCNL non poteva poi trascurare temi di primaria importanza quali il Welfare e l’Assistenza Sanitaria Integrativa. In questo senso va sottolineata la volontà di valorizzare Fasi e Assidai, legittimando una reciproca collaborazione tra gli stessi per consolidare la loro posizione di leadership sul mercato e salvaguardare così il patto intergenerazionale tra Dirigenti in servizio e Dirigenti in pensione. La società IWS Industria Welfare Salute S.p.A. recentemente costituita da Federmanager, Confindustria e Fasi e presente anch’essa nel CCNL, potenzia la collaborazione tra Fasi e Assidai attraverso tre importanti progetti: la realizzazione di una nuova rete di strutture sanitarie e professionisti convenzionati d’eccellenza; una proposta di copertura integrativa Fasi-Assidai unica e innovativa da proporre alle aziende e una pratica di richiesta di rimborso unica per gli iscritti ad entrambi gli Enti.

Prioritaria nelle attività della nostra organizzazione rimane l’attenzione ai nostri colleghi in pensione. Prosegue l’attività di Federmanager e CIDA contro il blocco della perequazione e il prelievo straordinario sulle pensioni d’importo medio-alto. Importante sapere che la Corte dei Conti, Sezione giurisdizionale per il Friuli Venezia Giulia, ha sollevato la questione di legittimità costituzionale dei provvedimenti legislativi in materia.

Altro risultato importante conseguito dalla nostra Organizzazione, è la firma del rinnovo del contratto di lavoro dei servizi pubblici. Federmanager ha sottoscritto il nuovo testo che regola il rapporto di lavoro dei manager del settore pubblico aderenti a Confservizi. Il Ccnl, con una durata fino al 2021, si applica a circa 1400 manager presenti nelle 700 aziende del settore.

Tornando al nostro territorio, sempre ricco ed articolato il calendario di eventi ed attività targati Federmanager Roma. Tra questi ci piace ricordare il Protocollo d’intesa firmato tra la nostra associazione e l’UCID Lazio, per sviluppare iniziative tese a ribadire la necessità di ispirare l’operato di entrambe ad una nuova etica imprenditoriale e manageriale. Ancor più significativa, in questa specifica occasione, la presenza dei rappresentanti dei giovani delle rispettive organizzazioni. Colgo l’occasione per congratularmi con il nostro collega
Renato Fontana, riconfermato alla guida dei Giovani Federmanager anche a livello nazionale, e con tutti i giovani manager eletti in occasione del recente rinnovo del Coordinamento tra cui tre colleghi di Roma. A loro e a tutti i giovani costruttori di futuro, giunga il più caldo augurio di buon lavoro.

Troverete inoltre ampio resoconto, all’interno della rivista, delle ultime convenzioni che abbiamo siglato per sostenere le esigenze dei nostri associati. Tra gli ultimi accordi ci piace
ricordare quelli sottoscritti con il Coni Sport Lab, ampiamente illustrata con un’intervista al direttore Fabio Barchiesi, con la Luiss Business School, la scuola di formazione manageriale della Luiss Guido Carli, con la Lumsa – Libera Università Maria Santissima Assunta e con Avis Rent Car, azienda leader nel settore del noleggio auto.

Ci tengo infine a sottolineare, che il numero della rivista che vi accingete a leggere ha dedicato un’ampia sezione alle nuove frontiere “green” della nostra economia. Economia circolare, energia, riciclo e nuove tecnologie, argomenti che troverete declinati negli interventi qualificati di dirigenti e responsabili di aziende leader del settore.

Importante, per chiudere questo 2019 ripartendo di slancio nel 2020, sarà consolidare le attività della nostra Associazione, tenendo fermo il senso di appartenenza di tutti i soci. I fatti ci indicano che dobbiamo proseguire su questa strada con l’impegno e la dedizione che ci hanno portato fin qui e, sono certo, che le soddisfazioni non mancheranno.